giovedì 21 febbraio 2008

Persone ed idee da ringraziare

Sarà un po' anomalo, perché ha ancora da nascere la persona che vedrà Cassa ringraziare qualcuno al di là della semplice cortesia.
Ma, trattandosi di persone morte, non si può sottilizzare più di tanto.

Oggi è un giorno importante, perché per la prima volta nella mia "carriera" Heisenberg batte Schrodinger. Sulla scia di una tradizione che affonda le radici nel mio idolo, W.R. Hamilton, pietra miliare della meccanica classica. Perché, nell'esame di oggi, comparivano per la prima volta a memoria d'uomo le equazione di Heisenberg-Hamilton:
$\frac{dp}{dt}=\frac{2\pi[p,H]}{ih}$
$\frac{dx}{dt}=\frac{2\pi[x,H]}{ih}$
e, finalmente, si capiva l'utilità della diseguaglianza di Heisenberg generalizzata
`(\Delta A)(\Delta B)>= \frac{1}{2}|(:[A,B]:)|`

È ancora presto per cantar vittoria, ma...

1 commento:

Cristian ++ ha detto...

E come poteva essere altrimenti.. è ovvio che William Rowan Hamilton sia il tuo idolo. Mi sarei sorpreso del contrario!