mercoledì 3 dicembre 2008

Tagli alla spesa

In seguito a recenti tagli di spesa, il governo ha preso la decisione di abolire la forza di gravità.
Vorrei essere stato presente per osservare l'espressione degli studenti del corso di Equazioni Differenziali e Modelli Matematici (che i matematici del curriculum professionalizzante affrontano il secondo anno), quando è stato loro consegnato un tema d'esame (meglio, un compito da svolgere a casa) che esordiva in questo modo.

L'idea geniale è venuta al dott. Riccardo Adami, ricercatore di fisica matematica presso la nostra università (ricercatore che, in base alle informazioni in mio possesso, gode di parecchia fortuna tra le studentesse; probabilmente perché è l'unico matematico giovane, o assimilabile a giovane). Il dottor Adami è entrato nella storia e nei nostri cuori di studentelli come esercitatore del corso di Sistemi Dinamici e Meccanica Classica del prof.Magri; non so/non mi risulta che oggi faccia lo stesso per il corso di Falqui. Come esercitatore, impossibile dimenticarsi che è stato l'unico dei nostri insegnanti ad interrompersi per riprendere chi commenta, anche sottovoce: «Ha qualcosa da dire, signore?!», e la discussione sul più grande problema della teoria dei sistemi dinamici, e della fisica matematica in generale: la pronuncia di Dirichlet: perché era tedesco, ma il cognome viene da una città belga; dunque, come si pronuncerà? Noi adottiamo "DIRI(S)CHHLÉ". Pochi altri, poi, ricorderanno l'unica lezione da lui tenuta in sostituzione del docente assente, sul pendolo accoppiato, ed il fatto che sia stata talmente complicata ed incomprensibile che tutti hanno pregato non fosse chiesta all'esame.

È rimasto comunque annoverato tra i più simpatici dei docenti, ed i più preparati degli esercitatori (e, comunque, già allora teneva un suo corso). Ed il tema d'esame dell'altro giorno non fa che confermarne la fama. A memoria, recitava:

In seguito a recenti tagli di spesa, il governo ha deciso di abolire la forza di gravità. Si pone il problema di come mantenere i pianeti in orbita attorno al sole. La comunità scientifica propone una forza di tipo elastico

$\vec{F}=-k\vec{r}$ dove $\vec{r}$ è la posizione rispetto al sole

e vi incarica di eseguire la perizia dello studio di fattibilità. Discutete le conseguenze di questa modifica sui moti periodici, le leggi di Keplero, le stagioni. Individuate le costanti del moto e discutete l'eventuale insorgenza di fenomeni caotici se tale forza agisse anche tra i vari pianeti.

9 commenti:

zar ha detto...

Un genio veramente... Ma la discussione sull'insorgenza di fenomeni caotici è fattibile?

Cassa ha detto...

Sinceramente non saprei; in sistemi dinamici non abbiano studiato i comportamenti caotici e questo corso non è nel mio piano di studi.
So che la discussione è stata fatta per il potenziale kepleriano (come per tutte le altre questioni che venivano richieste) e che gli studenti devono solo fare mutatis mutandis.

Maurizio ha detto...

MetaFisica.

Ivan ha detto...

ciao casati,
leggi questo

stefanogugole.altervista.org/materiali/Mauro%20Corona%20-%20La%20montagna.pdf

Cassa ha detto...

Grazie, ne avevo sentito parlare molto, qualche mese fa; aveva sollevato una certa polemica.

doc ha detto...

Ahahahah, grande Riccardo!!!

Ma lo sa di questo articolo?

@Zar: sì una discussione del genere è fattibile e nemmeno troppo difficile da fare. Anche se con un po di pazienza...

serena ha detto...

Geniale. E gran pezzo di gnocco. Diglielo da parte mia, sua wannabe studentessa. XD

alt ha detto...

Concordo con tutti i commenti tranne l'ultimo. E voglio che si sappia.

ClaudioQ ha detto...

... e come non ricordare quando, durante la dimostrazione di un thm, mentre alcuni membri dell'audience parlottavano, usci` con uno stentoreo "Silenzio! Non si parla durante il thm!"... oppure alla fine di un calcolo astrusissimo (un integrale fatto con 4 cambi di variabile) eliminando alcuni termini grido` "Za`, za`, e soprattutto za`!!!"... comuncue non e` l'unico membro del Dept di Math giovane: ci sono anche Borghesi (figlio), Secchi, c'era Portaluri...