domenica 4 maggio 2008

È raro, ma capita

di trovare birre che valeva veramente la pena di assaggiare.

Come questa Kasteelbier bruna (assurdo, sito in fiammingo occidentale) che ho scoperto ieri. Talmente maltosa che sembra di bere un biscotto.

5 commenti:

Daniel ha detto...

Ne terrò conto la prossima serata che esco a Bolzano. Spero solo che ce l'abbiano. Ho come l'impressione che si trovi solo in Belgio...

Cassa ha detto...

E a Torre de' Roveri...misteriosamente.
In realtà dalle mie parti ci sono quei due o tre posti specializzati in birre belghe.

Cristian ++ ha detto...

Riesci a trovare un'immagine anche della (quasi celeberrima) H\psi ? E magari a scoprire se chi l'ha chiamata così voleva intendere qualcosa di diverso da un operatore hamiltoniano che agisce su una funzione d'onda...

Cassa ha detto...

Qui un riferimento con l'immagine della birra, di cui si può leggere qui. Come ti ho già detto in uni, tutto merito di Tilde

Cristian ++ ha detto...

Riporto dal sito:
"abbiamo sempre cercato di studiare i gusti dei consumatori. Questa esperienza si ha reso sensibili alle esigenze di mercato e soprattutto ai gusti, che ovviamente evolvono nel tempo." .
E quindi (ovviamente) usiamo H: il generatore delle traslazioni temporarli!
Le premesse sono ottime, non c'è che dire!